Il mare ci è quasi in casa..e il  calore e l’odore d’incenso è fisso.Faccio spesso qualche fotografia ai nostri piccoli oggetti lasciati sul tavolo..mi piace il colore rosso di questa casa..e le piastrelle blu della tua cucina. Il tuo computer ,il tuo cappello, i miei occhiali da vista..che ti piacciono quando li indosso..E’ nuovamente giorno..e c’è ne siamo accorti dalla “sveglia”….e  intanto faccio il caffè..tu  ancora a letto.Caldo.Il tuo corpo accanto è bollente, lo sento di notte nel sonno quando cerchi di intrecciarmi una gamba alla tua ..quando mi sposto.La tua testa mezza sul mio cuscino,il sentirti russare e respirare e cadere caldo nel sonno.E’ bello vederti mentre apri gli occhi..nasci in quel momento,accanto a me.

Registro quasi tutti i tuoi movimenti..li ho tutti nella mia mente..di solito uso una pellicola sgranata..ho tutta una serie di diapositive che proietto in successione quando non sei accanto a me…cosi sei nitido nella mia mente.

Mi colpisci mentre prepari una sigaretta con il tabacco.Mi piace come la chiudi!!Forse sarà il colore delle tue mani.

Tu mi sai di familiare.

Mi colpiscono spesso  i tuoi “capisci?”..in fondo alle cose che dici.Crei conferma.

Mi colpiscono i tuoi grandi silenzi mentre si parla.Ti ascolto.

..e cosi nuovamente sono in viaggio..spero di non arrivare mai..qui non c’è tempo..non ci sono porti e quindi non si arriva mai.

Viaggio lungo una vita.

Continua a leggere

Hanno inventato le strade ma, non si arrivava mai
Piove anche oggi, ed è già tardi..cosi
domani e dopodomani le mie girandole faranno aria  senza vento..mi capita sempre.
Una bella mattina si mosse qualcosa(ricorderò)
ero davanti all’infinito blu..lui era li ed io li davanti a lui.E’ una vita che lo guardo,che lo amo..mi vibrano i pensieri quando si agita..mi sbatte in faccia la sua maestosità..siamo uguali.Ho anche pensato che fossi sua figlia..sicuro che sia mio padre!!Perchè il modo in cui mi chiama mi è molto familiare.Va e viene in continuazione..lui è cosi..io lo voglio cosi.Il mio mare!!Qualcosa si muove nuovamente ,forse dovrò solo rivomitare per l’ennesima volta..mi burucerà la gola.Muta.

Cosi mi concentrai  e mi misi  solo a respirare..a vivere,per un pò non ho pensato..in verità ero piena di frasi,domande,punti esclamativi e numeri ma,davanti a lui io non ho espressione…e un pò mi libero.Noi ci i guardiamo negli occhi e la vita passa.Tutto qui.
Con quella faccia bianca e quegli occhioni blu..mi da aria..io in quel momento avevo un bicchiere zeppo di aria.D’improvviso gli trapasso una nave..scrollai gli occhi e mi venne voglia di partire..partire scalza,partire e basta.
Mi spengo,mi accendo,mi  spengo,mi accendo,mi  spengo,mi accendo,mi  spengo.Mi accendo

Continua a leggere

E’..cominciato

Devo lasciare che la mia mente corre?
..e allora ti sento
macabro e cartoonesco
Sorprendi  me come un mostro
hai voluto farmi paura ed ora invece ti
aggrovigliati come l’inverno
sei un albero marrone..pieno pieno di foglie
ne stacco qualcuna e  le ristacco ogni volta che mi pare.

A te sembra non dar fastidio a me sta per finire la saliva.
Quanto ancora ho da comprendere?Quanto ancora ho da attendere in linea?

Sii  per sempre.Non aprire di continuo..Apri e poi chiudi.


E poi diventi pazzo, e credi di esserlo davvero e quando sei in strada devi saper individuare una preda facile con gli occhi chiusi,non è difficile. E poi, muovendoti silenzioso, sottovento e fuori dalla vista devi colpire al momento giusto, senza indugio. E dopo un pò, puoi lavorare sui dettagli per lo stile, come una  stretta di mano vigorosa oppure un tipo di sguardo o un sorriso spontaneo. Devi ottenere la fiducia di quelli a cui menti così, quando ti girano le spalle, avrai la possibilità di accoltellarli. Devi sempre guardarti alle spalle , diventa sempre più difficile, e ancora più difficile, e ancora più difficile quando invecchi. E mentre la paura cresce, il sangue avvelenato rallenta e si trasforma in pietra cosi anneghi, mentre vai a fondo, completamente solo trascinato giù dalla pietra. Devo ammettere di essere un pò confusa, certe volte mi sembra di essere stato solamente usata, devo stare sveglia, devo cercare di scrollarmi di dosso questo malessere strisciante. Se non resisto, come posso trovare la mia strada in questo labirinto!! Sordo, muto e cieco,tutto il resto .Ognuno è un assassino.

Continua a leggere

Continua a leggere

Mi pare sia capitato…è nata come una brezza leggera dopo una pioggia di ruggiada..mi pare..

Giochi a nascondino con una abbastanza grande per contare fino a 30..cosi’rimani ..NASCOSTO!

Blabla blabalaaaah..sssssssssssh..che(I) sei diventato!?che stile..sub-cutaneo

..e cosi..avanzava lenta ma ci credo..con tutti quei cartelli dove vuole andare?

..e se ne fotte..cosi accesi e boccheggiai nuovamente..sbuffando cerchietti perfetti!già dormivo!

Continua a leggere

so when my drama is complicated, began my amazing crazy.

Continua a leggere